Torna a I nostri autori

Renato Brogelli

Renato Brogelli (Piombino, 6 marzo 1915 – Terni, 30 ottobre 2007) è stato un drammaturgo italiano, autore di testi di teatro dialettale.

Biografia

A quattro anni si trasferisce con la famiglia a Terni (Umbria) ove entra subito in simbiosi con l’ambiente che lo circonda. Prestissimo s’interessa al Teatro e, in tal senso, svolge attività amatoriale. Subito dopo la fine della seconda guerra mondiale partecipa attivamente a tutte le manifestazioni artistiche, che sorgono finalmente a nuova vita.

Nel 1944 scrive la sua prima commedia (“Zitti un po’?!”), cui seguono tante altre, raccolte poi in due volumi dal titolo: “Il mestiere di far ridere”.

Con Luciano Fancelli scrive numerose canzoni per il Cantamaggio ternano.
Con Marini e Taviani, mosso dall’intenzione di rappresentare il meglio del teatro italiano e straniero, fonda la “Brigata del Teatro Sperimentale”, già “Compagnia del Teatro Comico Ternano”.
Convinto assertore dell’importanza e della forza espressiva del dialetto, nel 1968 diventa l’anima e la guida del “Piccolo Teatro Città di Terni”.
Da quell’anno nascono una dopo l’altra, le commedie che hanno fatto divertire e “ricordare” migliaia di Ternani e che, ancora oggi, tradotte ed interpretate in altri dialetti, sono l’orgoglio della cultura dialettale. Muore a Terni il 30 ottobre 2007.

Le Commedie

  • Volemoce bene che pocu ce costa
  • La penzione de la sora Cammilla
  • Martina la zitella e l’anima gemella
  • Tifu ‘n famija
  • Lu pangrattatu
  • Aria de cullina
  • Tira la martinicca
  • A li cunti facemo li pianti
  • Ciriole e palomme pe’ zi’ Valindinu
  • Lu paciarellu de Boccaporcu
  • Focu de paja
  • Lu fiju de Parlinfaccia
  • A ‘gni morte de Papa
  • A casa de l’Onorevole
  • Alla fine se recontanu ‘e pecore

 

Permalink link a questo articolo: http://www.nuovoteatroterni.it/i-nostri-autori/renato-brogelli/